Articoli

pacchetto scuola bim 2020

Pacchetto Scuola Bim 2019/2020: pensiamo al futuro dei giovani

Torna anche quest’anno il Pacchetto Scuola Bim, la “manovra” pensata dall’ente a sostegno del mondo scolastico e degli studenti del Piceno. Progetti, concorsi e premi che confermano la volontà e l’impegno del Bim Tronto guidato da Luigi Contisciani di contribuire e valorizzare il sistema scolastico piceno e la sua comunità. Un pacchetto che quest’anno compie 10 anni e ha quindi un valore altamente simbolico, oltre che finanziario. Per la ricorrenza nei prossimi mesi sarà presentato il libro “Carta, penna e calamaio. Il cammino dell’istruzione nel Piceno dall’età antica ai giorni nostri”, realizzato dal Bim Tronto e a cura della professoressa Gabriella Piccioni.

Il Pacchetto Scuola BIM 2019/2020 vale circa 166.000 euro e garantisce un aiuto concreto alle famiglie e ai giovani del territorio con 100 borse di studio, premi per le tesi di laurea, progetti scolastici di sensibilizzazione, la settima edizione delle Olimpiadi d’inglese e i concorsi scolastici.

Tutti i progetti del Pacchetto Scuola BIM 2019/2020

La prevenzione

Entrando nel dettaglio dei progetti, si comincia dalle scuole primarie, con la conferma del progetto, “S.P.E.E.D: screening e prevenzione della dislessia in età evolutiva” proposto da Centralmente ed esteso anche alla scuola dell’infanzia, che mira all’individuazione precoce dei disturbi dell’apprendimento. Sempre rivolto ai piccoli, il concorso “La scuola che vorremmo – Premio Antonio Forlini” darà la possibilità alle classi coinvolte di conoscere e far conoscere alle famiglie, alla comunità scolastica e a tutta la cittadinanza il mondo della scuola attraverso i secoli, evidenziando limiti e potenzialità della scuola di oggi. I bambini immagineranno una scuola “ideale” che sappia offrire stimoli e idee per migliorare quella “reale”.

Per gli studenti delle scuole medie c’è il progetto “Stop al cyberbullismo” dell’associazione Colombre, finalizzato alla prevenzione del cyberbullismo e alla crescita della consapevolezza del fenomeno. Sempre riservato agli alunni delle scuole medie è il progetto “Educare all’affettività ed alla sessualità” dell’associazione PSY Alchimia. Un tema molto delicato al centro di un intervento che vuole trasmettere ai ragazzi nozioni importanti sull’affettività, l’empatia, il rispetto dell’altro, la sessualità sana e la prevenzione di malattie e situazioni di abuso.

Olimpiadi dell’Inglese

Per gli istituti superiori, al via la settima edizione delle Olimpiadi dell’Inglese, interamente finanziate dal Bim Tronto e ideate dal Centro Studi Alpha (Csa), dedicate agli studenti del 4° e 5° anno. L’obiettivo è alzare le competenze linguistiche e accedere all’esame per il conseguimento della Certificazione Internazionale in lingua inglese dell’università di Cambridge PET e FCE, premiando i 12 migliori allievi con un percorso di formazione linguistica completamente gratuito. Questi ultimi usufruiranno infatti di un viaggio-studio di due settimane all’estero in una capitale europea tra quelle che hanno l’inglese come lingua ufficiale.

Borse di studio e premi di laurea

Confermate le 100 borse di studio per coprire le spese sostenute per rette, trasporto o libri di testo per gli allievi delle scuole medie superiori, in particolare 75 sussidi saranno del valore di 300 euro e 25 di 500 euro per l’ultimo anno. Per l’università c’è il bando di laurea 2019 per premiare le migliori tesi riguardanti il Bacino Imbrifero del Tronto. Ai primi tre elaborati sarà assegnata una somma pari a 5.500 euro (2.500 al primo classificato, 2.000 al secondo e 1.000 al terzo).

Altri interventi

Gli interventi predisposti dall’ente non finiscono qui. Per l’Istituto d’Istruzione Superiore – Liceo Scientifico “Benedetto Rosetti” di San Benedetto del Tronto, il Bim Tronto provvederà all’ampliamento e ammodernamento dell’aula multimediale; per l’ISC Luciani SS. Filippo e Giacomo di Ascoli Piceno, l’ente sostiene il Progetto Miur – Mibac Cinema per la Scuola, “Corti di lunga memoria” – Festival dei ragazzi, finalizzato a portare nel territorio le migliori produzioni cinematografiche sul tema “La  storia contemporanea”. Progetto Cinema e Scuola della Fondazione Libero Bizzarri, anche per il Liceo Classico Leopardi di San Benedetto del Tronto e, ancora, tanti altri interventi agli istituti del territorio.

Infine, in compartecipazione con la Provincia di Ascoli Piceno, il Bacino Imbrifero del Tronto ha sostenuto il Progetto Erasmus+ che coinvolge ben 100 ragazzi, concedendo un contributo per ciascun beneficiario di borsa di studio/ lavoro residente in uno dei comuni di propria competenza e frequentante un istituto tecnico e professionale del territorio provinciale.

“Il Pacchetto Scuola Bim compie dieci anni e ne sono molto orgoglioso. Il sostegno che questo ente dà alla scuola e alla cultura sono i valori fondanti della nostra azione programmatica. In questi dieci anni abbiamo messo a disposizione del territorio una somma pari a circa un milione e trecentomila euro per progetti scolastici e accademici e altri interventi. Credo che i numeri raccontino in modo evidente un decennio di pacchetti scuola, costruiti di anno in anno assieme agli operatori del sistema scolastico e alle associazioni del territorio. Cifre che confermano e garantiscono un’azione concreta e connessa con il mondo reale”, spiega il presidente Luigi Contisciani.

Online tutti i bandi del Pacchetto Scuola BIM 2019-2020

Pubblicati nell’apposita sezione tutti i bandi di concorso del Pacchetto Scuola Bim 2019-2020.

Ecco tutti i bandi nel dettaglio:

Nella sezione del sito del BIM “Bandi di concorso”, è possibile consultare e scaricare bandi e materiale per ciascun concorso e progetto dedicato alle scuole e agli studenti del Piceno di pertinenza dell’ente.

bim tronto laboratorio liceo leopardi

Inaugurato il laboratorio multimediale del liceo Leopardi

Sono state inaugurate questa mattina le quindici nuove postazioni informatiche dotate di cuffie e microfono, per un totale di 28 postazioni, del laboratorio multimediale del Liceo Classico Giacomo Leopardi di San Benedetto del Tronto. L’intervento, del valore di 10.000 euro, è stato finanziato dal Bacino Imbrifero Montano del Tronto.

Il laboratorio multimediale dispone oggi, quindi, di 28 postazioni innovative, con pc aggiornati e pronti per la didattica multimediale, che utilizza la dotazione informatica come un ambiente tecnologico innovativo in cui i docenti possano sviluppare e valorizzare da utenti primari le capacità degli studenti, trasmettendo loro conoscenze e competenze.

Le nuove postazioni rivestono un ruolo fondamentale soprattutto nella formazione, nell’apprendimento e nell’esercizio delle lingue, sia moderne come l’inglese e il tedesco, per il cui insegnamento sono stati avviati dei corsi, sia classiche, dal momento che sempre più spesso è possibile trovare in rete registrazioni di conversazioni o di veri e propri brani musicali –ricostruiti, ovviamente- in latino e in greco antico, utili per il consolidamento delle competenze grammaticali.

«Investire nella scuola e nella cultura è linfa vitale per il territorio», ha detto il presidente Luigi Contisciani durante l’inaugurazione del laboratorio «è in essere un altro progetto che unisce scuola e cinema e, a dimostrazione di quanto la scuola sia al centro della missione socio-culturale del Bim Tronto, ogni anno promuoviamo il Pacchetto Scuola Bim con borse di studio, concorsi per le scuole primarie, premi per le tesi di laurea e molti altri interventi».

E per rimanere nel tema informatico, il preside del Liceo Classico Maurilio Piergallini ha anche avviato, in cooperazione con la Biblioteca Comunale di San Benedetto del Tronto, un progetto per dare vita a una banca dati in rete rapidamente accessibile per fornire informazioni e risposte a qualsiasi utente.

I nuovi progetti di prevenzione nelle scuole

Anche per l’anno scolastico 2017/2018, il Bim Tronto presenta, nell’ambito del nuovo Pacchetto Scuola Bim, diversi progetti di prevenzione e sensibilizzazione destinati agli studenti delle scuole ricadenti nei Comuni di appartenenza del Bim (Arquata del Tronto, Acquasanta Terme, Ascoli Piceno, Roccafluvione, Venarotta, Montegallo, Palmiano, Castignano, Force, Rotella, Comunanza, Maltignano, Colli del Tronto, Spinetoli, Monsampolo del Tronto, Monteprandone e San Benedetto del Tronto) .

Per le scuole primarie, al via la nuova edizione del progetto “S.P.E.E.D: screening e prevenzione della dislessia in età evolutiva” dell’associazione Centralmente, per individuare gli alunni a rischio di disturbi dell’apprendimento e strutturare attività di laboratorio a supporto delle competenze deficitarie emerse.

Per scaricare il bando e la scheda di adesione cliccare qui.

Sempre riservato agli alunni delle Scuole Primarie, pubbliche e private, è il progetto “Educazione motoria per la scuola primaria”. Recenti sviluppi dell’indagine relativa all’educazione motoria hanno attribuito una stretta relazione tra il corpo e lo sviluppo intellettuale, tra corpo ed equilibrio affettivo e, nel porre le basi di una concezione unitaria e dinamica della realtà umana, considerato il movimento quale “strumento dell’organizzazione dell’Io, nella realtà in cui vive” e “linguaggio specifico del corpo”.  Il progetto prevede l’affiancamento , agli insegnanti di classe, di esperti laureati in Scienze Motorie per un’ora alla settimana.

Per scaricare il bando e la scheda di adesione cliccare qui.

Per gli studenti delle scuole medie confermato anche quest’anno il progetto “Stop al cyberbullismo” dell’associazione Colombre, finalizzato a prevenire il cyberbullismo, stimolare una crescita della consapevolezza legata al fenomeno, favorendo l’acquisizione di nuove competenze sociali positive alternative alla violenza.

Per scaricare il bando e la scheda di adesione cliccare qui.