Articoli

Olimpiadi dell’Inglese 2018, premiati i migliori studenti

Si è svolta questa mattina presso la Sala dei Savi di Palazzo dei Capitani di Ascoli Piceno la cerimonia di premiazione delle “Olimpiadi dell’inglese” rivolte agli studenti del IV e V superiore di 1° grado dei comuni facenti parte del Bim Tronto.

Le Olimpiadi dell’inglese, giunta quest’anno alla quinta edizione provinciale, continuano a promuovere e misurare le competenze linguistiche degli studenti del Piceno, premiando i migliori tra loro.

L’interessante e originale iniziativa è stata promossa dal Centro Studi Alfieri, unico Centro Cambridge autorizzato in Provincia per il rilascio delle certificazioni della prestigiosa università inglese, in collaborazione con il Consorzio del Bacino Imbrifero del Tronto (Bim), che ha finanziato l’evento.

Gli esami Cambridge English Language Assessment  sono riconosciuti da circa 13mila datori di lavoro, enti governativi, istituti di formazione e università, sono inoltre accreditati dagli uffici per l’immigrazione nel mondo.

La Certificazione linguistica è un attestato formale, con valore internazionale, del livello di conoscenza di una lingua, rilasciato da un ente certificatore riconosciuto: è quindi lo strumento di identificazione e di riconoscimento ufficiale delle competenze d’uso di una lingua straniera moderna, che stabilisce, in maniera pubblica e oggettiva, il livello di conoscenze e abilità relative ai “quattro punti cardinali” di una lingua: ascoltare, parlare, scrivere, leggere.

La certificazione linguistica è utilizzata da chi, per motivi personali, di lavoro o di studio, necessita di una dichiarazione ufficiale e garantita della propria competenza in una determinata lingua.

“Ormai sono anni che registriamo una simile partecipazione a un progetto extrascolastico – ha dichiarato il Presidente del Bim Tronto Luigi Contisciani – hanno infatti aderito tutti licei e gli istituti superiori del territorio del Bim, che comprende ben 17 Comuni del Piceno.

A oltre 2000 allievi è stata data la possibilità di partecipare alla coinvolgente gara linguistica: un aiuto concreto alle famiglie e alle scuole pubbliche, che in un momento di crisi sociale ed economica, non hanno sempre la possibilità di investire le necessarie risorse nella formazione dei giovani.

Il BIM ha lo scopo di promuovere lo sviluppo economico, sociale e culturale della popolazione e per raggiungere questo obiettivo ha scelto di sostenere in via prioritaria le scuole pubbliche e paritarie di ogni ordine e grado, con progetti, borse di studio, corsi di formazione per docenti”.

Dopo varie selezioni alle semifinali sono arrivati in 80, vincendo così un corso di inglese di 20 ore con docenti madrelingua.

“Di questi 80 posti a disposizione, 45 sono stati riservati ai primi classificati nelle scuole tecniche e professionali, che hanno sostenuto l’Esame PET (livello B1), altri 35 posti ai migliori studenti liceali che hanno affrontato l’esame FCE (livello B2), più complesso e utile per il prosieguo degli studi universitari.

Tutti gli 80 finalisti hanno usufruito gratuitamente delle certificazioni”. “È una grande soddisfazione e una profonda gratificazione lavorare con le scuole per cercare di innalzare la competenza linguistica dei nostri alunni – afferma Monia De Giorgis, responsabile del Centro Cambridge di Ascoli – ma è anche vero che se le idee non sono supportate da Enti sensibili a tale problematica, come il BIM Tronto, le nostre rimarrebbero solo idee.

Ormai da anni il BIM è vicino alla formazione dei giovani perché sente la problematica come necessaria e indispensabile, infatti ormai l’inglese, come cittadini europei, è diventata la nostra lingua madre”.

Durante la cerimonia di stamane sono stati premiati i migliori 12 allievi (6 degli Istituti Tecnici e 6 dei Licei) che hanno ottenuto il voto più alto agli esami per le certificazioni e ai quali è stato regalato un viaggio-studio a Dublino per due settimane dal 22 luglio al 4 agosto.

Inoltre, sono state premiati il Liceo Classico “Leopardi” di S. Benedetto del Tronto per la certificazione FCE e l’IIS Capriotti di San Benedetto per l’esame PET, avendo fatto tra tutti i Licei e Istituti più certificazioni e come novità dell’anno, sono stati consegnati 2 buoni per la certificazione CAE (specialistica) ai due punteggi più alti nella certificazione FCE; il CAE è un livello C1 che è valido anche come documento VISA.

Pacchetto Scuola BIM 2018, premiati gli studenti del Piceno

Ascoli Piceno, 24 maggio 2018 – Il Pacchetto Scuola Bim 2018 è giunto alla sua conclusione con premiazione delle scuole e degli studenti del Piceno.

La cerimonia di consegna dei riconoscimenti da parte del Presidente Luigi Contisciani si è svolta questa mattina presso il Teatro Ventidio Basso di Ascoli Piceno alla presenza del sindaco Guido Castelli e delle istituzioni scolastiche.

Anche per questo anno scolastico, il Pacchetto Scuola Bim Bacino Imbrifero del Tronto ha sostenuto l’istruzione e la cultura con numerose iniziative e progetti, dal valore complessivo di quasi 175 mila euro. Un pacchetto riservato ai giovani del Piceno, dalle scuole primarie fino agli studenti universitari.

Durante la cerimonia sono state premiate le scuole primarie vincitrici del concorso “Diversi ma Uniti”, le tre tesi di laurea riguardanti il Bacino Imbrifero del Tronto, assegnando anche una menzione speciale.

Sono state inoltre consegnate le 100 borse di studio agli studenti delle scuole superiori e diverse menzioni speciali ai ragazzi che più si sono distinti nel territorio: ad Anais Pedroni e Beatrice Fausti per i numerosi successi sportivi nel pattinaggio di velocità, a Lorenzo Ripani per i suoi meriti sociali con la Croce Rossa Italiana e Giorgio Sciamanna per i suoi meriti scolastici.

Nell’ambito del Pacchetto Scuola Bim 2018 si sono conclusi ulteriori progetti scolastici, tra cui “Le Olimpiadi di Lingua Inglese” – giunte alla quinta edizione – per gli studenti del 4° e 5° anno degli istituti superiori, il progetto per l’educazione motoria  “Motoria per la Scuola Primaria”, rivolto alle scuole dell’obbligo, quello per la prevenzione “Stop al cyberbullismo” riservato agli alunni delle scuole medie inferiori, l’iniziativa “Speed: screening e prevenzione della dislessia in età evolutiva”,  per gli studenti del primo e secondo anno delle scuole primarie.

Il pacchetto ha previsto l’acquisto di una cucina didattica per l’Istituto Alberghiero di Ascoli Piceno e il sostegno a numerose iniziative, tra cui il Progetto Erasmus+ “REcircle PLUS 2” in compartecipazione con la Provincia di Ascoli, i Campionati di giornalismo 2018 sul quotidiano Il Resto del Carlino e il progetto di alternanza scuola-lavoro, con la partecipazione della classe IVD del Liceo Classico “Stabili-Trebbiani” al Laboratorio RAI Saxa Rubra.

“Il Bim Tronto continua a garantire il suo sostegno concreto agli studenti del Piceno, e anche alle loro famiglie, ai docenti e agli istituti scolastici – spiega il presidente Luigi Contisciani –.

La missione dell’ente che presiedo è favorire e valorizzare lo sviluppo sociale ed economico di questa comunità, per questo siamo fermamente convinti che investire sui giovani e sulla loro formazione sia la maniera migliore per costruire il futuro di questo territorio”.

I PREMI DEL PACCHETTO SCUOLA BIM 2018

Come aiuto diretto agli studenti, il Bim Tronto ha assegnato ben 100 borse di studio per coprire le spese sostenute per rette, trasporto o libri di testo per gli allievi delle scuole medie superiori.

Per gli studenti universitari, grazie al bando di laurea per le tesi riguardanti il Bacino Imbrifero del Tronto, sono stati premiati tre studenti con una somma pari a 6.500 euro (2.500 al primo classificato, 2.000 al secondo e 1.000 al terzo e la menzione speciale di € 1.000).

Al primo posto Fatima Orefice con “S. Emidio alle Grotte in Ascoli Piceno: la Memoria, la Storia, l’Arte”, al secondo Stefano Citeroni con “Studio sulla diffusione della Mela Rosa nel territorio della Regione Marche” e al terzo Linda Ceroni con “L’internazionalizzazione delle imprese familiari.

Caso studio Ditta Baden Haus s.p.a. di Monteprandone”; una menzione speciale è andata a Giorgia Beani con la tesi “Caratterizzazione statistica delle sequenze sismiche del terremoto di Arquata del Tronto”.

La settima edizione del concorso “Diversi ma Uniti” – Premio Antonio Forlini, riservato ai bambini delle scuole elementari, ha voluto far riflettere sullo speco del cibo.

Nella Categoria “Efficacia del messaggio” risultano vincitori:

  • Ascoli P_ISC Ascoli Centro_D’Azeglio (scuola primaria Malaspina) “Tutti insieme in armonia per suonare la stessa melodia”;
  • San Benedetto del Tronto_ Scuola primaria paritaria Maria Immacolata “Diversi ma uniti: cuore e creatività cartaceo e digitale;
  • Ascoli Piceno_ IC Don Giussani – Monticelli (Plesso Marino del Tronto) “L’anatroccolo diverso-Libro in rima illustrato”.

Nella categoria “Originalità dei contenuti”, in ordine:

  • Ascoli P_ Istituto Paritario Suore Concezioniste “Il viaggio di Gio’: Diversi ma uniti e…uguali”;
  • Ascoli P_ISC Falcone e Borsellino (Plesso villa S. Antonio) “Agita il ventaglio per respirare un’aria di pace, tolleranza ed integrazione”;
  • Force_ ISC Interprovinciale dei Sibillini (Scuola Primaria di Force) “Un calcio alla luna”.

Nella categoria “Aspetto grafico”, in ordine:

  • Ascoli P_ ISC LUCIANI SS. FILIPPO (Scuola Montessori- Tofare) “Tutti i bambini sorridono nella stessa lingua”;
  • Castignano (IC Rotella (Scuola primaria Castignano) “Noi siamo come la macedonia: diversi ma uniti, insieme siamo una forza!”;
  • terzo posto ex aequo: Roccafluvione_IC Tronto e Valfluvione “Io e te abbiamo le stesse differenze in comune”;
  • Spinetoli_IC Spinetoli (Scuola primaria Pertini)”Dov’è la differenza?”.

Cento borse di studio per gli studenti, scadenza 28 febbraio

Scadono il 28 febbraio 2018 i termini per la presentazione della domanda per le borse di studio destinate agli studenti da parte del Consorzio Bim Tronto. 

100 borse di studio per gli studenti delle scuole superiori, come contributo  per le spese sostenute per rette, spese di trasporto o libri di testo.

Lo ricordiamo, il bando è riservato ai ragazzi delle scuole Medie Superiori sia Statali che legalmente riconosciute, che a conclusione dell’ anno scolastico 2016/2017, hanno ottenuto la media di almeno 7,50/10 o hanno riportato la votazione non inferiore a 86/100 agli esami di maturità e siano residenti nel territorio di competenza del Consorzio (comuni di Acquasanta Terme, Arquata del Tronto, Ascoli Piceno, Castignano, Colli dei Tronto, Comunanza, Force, Maltignano, Monsampolo del Tronto, Montegallo, Monteprandone, Palmiano, Roccafluvione, Rotella, San Benedetto del Tronto, Spinetoli e Venarotta).

Delle 100 borse di studio, 75 di euro 300 l’una, sono riservate agli studenti iscritti dal primo al quarto anno e 25 di euro 500 a quelli dell’ultimo anno.

La scadenza per la presentazione delle domande è fissata al 28 febbraio 2018.

Per consultare il bando e scaricare la scheda di partecipazione cliccare qui.

pacchetto scuola bim

Il Pacchetto Scuola Bim 2017/2018

Presentato il “Pacchetto Scuola Bim 2017/2018”, messo in campo dal Bacino Imbrifero del Tronto e dedicato alle scuole, alle famiglie e agli studenti del Piceno.

Anche per questo anno scolastico, dunque, viene confermato il sostegno del Bim Tronto al sistema scolastico piceno e alla sua comunità, che trovano l’ente schierato in prima linea con cento borse di studio, premi per le tesi di laurea, progetti scolastici di sensibilizzazione, la nuova edizione delle Olimpiadi d’inglese e i concorsi scolastici per i più piccoli.

Il “Pacchetto Scuola Bim 2017/2018” prevede un impegno economico dell’ente di circa 130 mila euro messi a disposizione a favore del territorio. “Ogni anno, in concomitanza con un nuovo anno scolastico, presentiamo il nostro Pacchetto Scuola che racchiude tutti i progetti, i concorsi e i premi su cui abbiamo deciso di investire per sostenere in modo concreto le scuole del territorio, gli studenti, dai piccoli ai grandi, e naturalmente le loro famiglie”, spiega il presidente Luigi Contisciani.

I progetti di prevenzione

Entrando nel dettaglio dei progetti, si comincia dalle scuole primarie, con la conferma del progetto “S.P.E.E.D: screening e prevenzione della dislessia in età evolutiva” (il bando a questo linkproposto da Centralmente, che vuole individuare gli alunni a rischio di disturbi dell’apprendimento e strutturare attività a supporto delle competenze deficitarie emerse.

Sempre per i più piccoli c’è il concorso “Diversi ma uniti – Premio Antonio Forlini” (il bando a questo link), che si concentra sul tema della diversità nei suoi diversi aspetti, religiosa, culturale, linguistica, socio-economica, da qui l’opportunità per docenti e alunni di costruire insieme dei lavori e percorsi culturali creativi che permettano di comprendere la risorsa di essere diversi ma uniti in nome di un obiettivo condiviso, nella prospettiva di una scuola che sia costruttrice di ponti e non di muri.

Infine, il progetto “Educazione motoria per la scuola primaria” (il bando a questo link) vuole promuovere il movimento attraverso il gioco come uno strumento efficace di socializzazione, sviluppo emotivo e intellettuale.

Per gli studenti delle scuole medie c’è il progetto “Stop al cyberbullismo” (il bando a questo link) dell’associazione Colombre, finalizzato alla prevenzione del cyberbullismo e alla crescita della consapevolezza del fenomeno.

Le borse di studio e i premi di laurea

Il Bim Tronto conferma anche quest’anno le 100 borse di studio (a questo linkper coprire le spese sostenute per rette, trasporto o libri di testo per gli allievi delle scuole medie superiori, in particolare 75 sussidi saranno del valore di 300 euro e 25 di 500 euro per l’ultimo anno.

Per gli studenti universitari, è previsto il bando di laurea 2017 (a questo link) finalizzato a premiare le tesi riguardanti il Bacino Imbrifero del Tronto. Ai primi tre elaborati sarà assegnata una somma pari a 5.500 euro (2.500 al primo classificato, 2.000 al secondo e 1.000 al terzo).

Le Olimpiadi dell’Inglese

Nuova edizione, la quinta, anche per “Le Olimpiadi dell’inglese”, sostenute dal Bim Tronto e ideate dal Centro Studi Alfieri (Csa), dedicate agli studenti del 4° e 5° anno degli istituti superiori. L’obiettivo è alzare le competenze linguistiche e accedere all’esame per il conseguimento della Certificazione Internazionale in lingua inglese dell’università di Cambridge, premiando i migliori allievi con un percorso di formazione linguistica completamente gratuito. Dodici studenti vincitori usufruiranno infatti di un viaggio-studio di due settimane all’estero in una capitale europea tra quelle che hanno l’inglese come lingua ufficiale.

I progetti extra

Gli interventi predisposti dall’ente non finiscono qui: ci sono anche il progetto “Laboratorio radiofonico Radio Jeans con il liceo scientifico sambenedettese, le 3 borse di studio per il corso di Laurea in tecnologia e diagnostica per la conservazione e il restauro dei beni culturali Unicam e il Progetto ERASMUS + per 100 ragazzi e tanti altri.

Tutti i bandi di concorso e i progetti sono consultabili a questo link.

I nuovi progetti di prevenzione nelle scuole

Anche per l’anno scolastico 2017/2018, il Bim Tronto presenta, nell’ambito del nuovo Pacchetto Scuola Bim, diversi progetti di prevenzione e sensibilizzazione destinati agli studenti delle scuole ricadenti nei Comuni di appartenenza del Bim (Arquata del Tronto, Acquasanta Terme, Ascoli Piceno, Roccafluvione, Venarotta, Montegallo, Palmiano, Castignano, Force, Rotella, Comunanza, Maltignano, Colli del Tronto, Spinetoli, Monsampolo del Tronto, Monteprandone e San Benedetto del Tronto) .

Per le scuole primarie, al via la nuova edizione del progetto “S.P.E.E.D: screening e prevenzione della dislessia in età evolutiva” dell’associazione Centralmente, per individuare gli alunni a rischio di disturbi dell’apprendimento e strutturare attività di laboratorio a supporto delle competenze deficitarie emerse.

Per scaricare il bando e la scheda di adesione cliccare qui.

Sempre riservato agli alunni delle Scuole Primarie, pubbliche e private, è il progetto “Educazione motoria per la scuola primaria”. Recenti sviluppi dell’indagine relativa all’educazione motoria hanno attribuito una stretta relazione tra il corpo e lo sviluppo intellettuale, tra corpo ed equilibrio affettivo e, nel porre le basi di una concezione unitaria e dinamica della realtà umana, considerato il movimento quale “strumento dell’organizzazione dell’Io, nella realtà in cui vive” e “linguaggio specifico del corpo”.  Il progetto prevede l’affiancamento , agli insegnanti di classe, di esperti laureati in Scienze Motorie per un’ora alla settimana.

Per scaricare il bando e la scheda di adesione cliccare qui.

Per gli studenti delle scuole medie confermato anche quest’anno il progetto “Stop al cyberbullismo” dell’associazione Colombre, finalizzato a prevenire il cyberbullismo, stimolare una crescita della consapevolezza legata al fenomeno, favorendo l’acquisizione di nuove competenze sociali positive alternative alla violenza.

Per scaricare il bando e la scheda di adesione cliccare qui.

Le premiazioni del Pacchetto Scuola Bim 2017

Si è conclusa l’edizione 2017 del Pacchetto Scuola Bim, con la premiazione delle scuole e degli studenti del Piceno e la consegna dei riconoscimenti da parte del Presidente Luigi Contisciani.

La cerimonia, svoltasi questa mattina presso il Palariviera di San Benedetto del Tronto, è la giornata finale di un’azione propulsiva operata dal Bacino Imbrifero del Tronto a sostegno dell’istruzione e della cultura del territorio del valore di quasi 180mila euro, durata un intero anno scolastico e strutturata in concorsi, progetti di prevenzione, Olimpiadi dell’Inglese, premi e riconoscimenti, dalle scuole primarie fino alle tesi di laurea. Un pacchetto riservato agli studenti e ai giovani del Piceno, che quest’anno ha assunto una centralità straordinaria per un territorio ferito al cuore dopo gli eventi sismici.

Sono state premiate le scuole primarie che hanno partecipato al concorso “Cibo: energia da non buttare via”, le tre tesi di laurea riguardanti il Bacino Imbrifero del Tronto, con una menzione speciale per una tesi sul Bim Tronto, e sono state consegnate le 102 borse di studio agli studenti delle scuole superiori.

Nell’ambito del Pacchetto Scuola Bim 2017 troviamo “Le Olimpiadi di Lingua Inglese” – giunte alla quarta edizione – per gli studenti del 4° e 5° anno degli istituti superiori, il progetto per un’alimentazione consapevole e salutare “Alimentare il corpo, nutrire la mente”, rivolto alle scuole dell’obbligo, quello per la prevenzione “Stop al cyberbullismo” riservato agli alunni delle scuole medie inferiori, l’iniziativa “Speed: screening e prevenzione della dislessia in età evolutiva”,  per gli studenti del primo e secondo anno delle scuole primarie. A proposito di bullismo, una menzione speciale è andata alla scuola secondaria di primo grado Curzi di San Benedetto del Tronto, classe IB guidata dal professor Massacci, per aver partecipato al filmfestival “Ciak junior”, aggiudicandosi il premio come miglior soggetto, quello come miglior presentatore del programma di backstage e il premio Unesco, con il cortometraggio “Biciclette e Bulloni, che sarà trasmesso il prossimo 11 giugno su Canale 5 alle ore 11.

Ancora, il pacchetto ha previsto l’acquisto di arredi e attrezzature per i progetti “Creiamo una Scuola Montessori ad Ascoli Piceno” presso l’ISC Sud di San Benedetto del Tronto e sostenuto “Happy School”, ISC Borgo Solestà – Cantalamessa di Ascoli Piceno.

Come aiuto diretto agli studenti, il Bim Tronto ha assegnato ben 102 borse di studio per coprire le spese sostenute per rette, trasporto o libri di testo per gli allievi delle scuole medie superiori.

Per gli studenti universitari, grazie al bando di laurea per le tesi riguardanti il Bacino Imbrifero del Tronto, sono stati premiati tre studenti con una somma pari a 6.500 euro (2.500 al primo classificato, 2.000 al secondo e 1.000 al terzo + menzione speciale di € 1.000). Al primo posto Stefano Silvi con la tesi “Food Scape: progetto di un allevamento per il riuso di aree agricole abbandonate”, al secondo Laura Capece con “Audit energetico ed energy management di un polo logistico del freddo della grande distribuzione organizzata” e al terzo Giorgia Bucci con l’elaborato “Il nuovo label. Prodotto di montagna per lo sviluppo sostenibile delle aree montane: un’analisi esplorativa”. Una menzione speciale è andata a Marco Viozzi con la tesi “Il sistema informativo-contabile degli enti locali minori: il caso del consorzio del Bacino Imbrifero del fiume Tronto”.

Si è conclusa la settima edizione del concorso “Cibo: energia da non buttare via” – Premio Antonio Forlini, riservato ai bambini delle scuole elementari, volto a far riflettere sullo speco del cibo. Nella Categoria “Efficacia del messaggio” risultano vincitrici in ordine: San Benedetto del Tronto (Istituto paritario Maria Immacolata) “Vietato sprecare” (19 punti); Colli del Tronto_ ISC Falcone e Borsellino “Un tesoro da salvare senza più sprecare” (16 punti); Ascoli Piceno_ ISC Ascoli Centro – D’Azeglio (Scuola primaria S. Agostino) “Stop allo spreco…cucina con me” (15 punti);

Nella categoria “Originalità dei contenuti” risultano vincitrici in ordine: Ascoli Piceno (Istituto paritario suore concezioniste) “Fai la differenza: il pianeta ha bisogno di te” (19 punti); IC Monteprandone -Scuola Primaria di Centobuchi) “Pane, frutta, verdura e… fantasia per non buttare via” (18punti); Ascoli Piceno ISC Luciani-SS. Filippo e Giacomo “Filastrocca del golosone” (16 punti).

Nella categoria “Aspetto grafico”, in ordine: San Benedetto del Tronto – IC Centro (plesso Ragnola) “Non c’è cibo da perdere” (20 punti); Venarotta (IC Tronto e Val Fluvione (Scuola primaria Venarotta) “Fascicolo” (18 punti); Castignano (ISC Rotella plesso di Castignano) “Il menu ideale: buono a km 0 senza sprecare” (17 punti).

“Anche per questo anno scolastico e accademico il Bim ha voluto accompagnare i nostri giovani nel loro percorso formativo, sostenendo ragazzi, famiglie e scuole – spiega il presidente Luigi Contisciani – quest’anno più che mai ha avuto per tutti noi un significato importante, legato alla rinascita e alla ricostruzione di una comunità ferita al cuore dal terremoto”.

Programma ERASMUS+ “REcircle – Erasmus+ for Circular Economy”

La Provincia di Ascoli Piceno in collaborazione la società Eurocentro S.r.l. e gli Istituti scolastici aderenti al Progetto REcircle co-finanziato dalla Commissione Europea nell’ambito del Programma ERASMUS+, propone la concessione di 100 borse di studio finalizzate allo svolgimento di un’esperienza formativa/lavorativa di mobilità all’estero di 4 settimane.

Le borse di studio saranno suddivise secondo il seguente criterio: 99 borse di studio a favore di giovani studenti iscritti alle classi III e IV degli Istituti scolastici partner di progetto, 1 borsa di studio riservata a studenti con disabilità provenienti da uno degli Istituti scolastici partner. L’esperienza formativa/lavorativa all’estero si svolgerà nei seguenti paesi: Austria, Francia, Irlanda,
Regno Unito, Repubblica Ceca, Slovenia, Lituania, Spagna, Portogallo, Bulgaria.

Gli obiettivi del programma Erasmus+

  1. 1 MOBILITÀ INDIVIDUALE AI FINI DELL’APPRENDIMENTO – sostiene diversi tipi di azioni tra le quali progetti di mobilità nel settore dell’istruzione/educazione, della formazione e della gioventù.
  2. 2. DESCRIZIONE DEL PROGETTO – Il progetto REcircle ha l’obiettivo di approfondire l’applicazione dei principi dell’Economia Circolare, come previsto in ambito europeo (COM 868 Nuove competenze per nuovi lavori e COM 614 Piano d’azione dell’Unione europea per l’economia circolare) nazionale e locale (POR Marche 2014-2020), formando giovani dinamici con competenze sempre più elevate e sviluppate in funzione delle nuove esigenze del mercato del lavoro.

La borsa di studio/lavoro prevede

  • Moduli di orientamento e di preparazione all’esperienza all’estero;
  • Viaggio A/R per e dalla località in cui si svolgerà lo stage;
  • Vitto e alloggio per il periodo di stage di quattro settimane all’estero.
  • Copertura assicurativa contro rischi, infortuni e Responsabilità Civile contro Terzi (RCT);
  • Formazione linguistica propedeutica al tirocinio da realizzarsi tramite l’Online Linguistic Support;
  • Realizzazione di un tirocinio della durata di quattro settimane in aziende qualificate;
  • Tutoraggio e monitoraggio dell’esperienza;
  • Verifica finale dell’esperienza formativa realizzata;
  • Rilascio, al termine del percorso formativo, della certificazione Europass Mobility, di attestati di riconoscimento dell’iniziativa;
  • Moduli di orientamento universitario/professionale e di formazione trasversale;
  • Partecipazione all’evento finale.

Sono previsti due flussi di partenza verso i 10 paesi di destinazione:

1° Flusso giugno/agosto 2017 – solo per studenti correntemente iscritti al IV anno scolastico;
2° Flusso ottobre/dicembre 2017 – solo per studenti correntemente iscritti al III e IV anno scolastico.

Potrebbe essere organizzato un flusso aggiuntivo in caso di disponibilità di risorse addizionali per finanziare ulteriori borse di studio/lavoro.

Per scaricare il bando di partecipazione e i moduli cliccare qui.

Tornano le Olimpiadi di Inglese

Tornano anche quest’anno le Olimpiadi dell’inglese dedicate agli studenti del quarto e quinto anno delle scuole secondarie di II grado dei Comuni facenti parte del BIM, che vogliono migliorare il loro inglese e accedere all’esame per il conseguimento della Certificazione Internazionale in in lingua inglese dell’Università di Cambridge.

Nella Sezione Bandi e Concorsi del sito troverete i documenti inerenti il concorso.

14633563_921956191243228_7193392375790552345_o

pacchetto scuola bim

Presentato il Pacchetto Scuola Bim 2015/2016

 

Si rinnova il fondamentale sostegno del Bacino Imbrifero del Tronto al comparto scolastico del Piceno: cento borse di studio, premi per le tesi di laurea, progetti scolastici di sensibilizzazione e tutela dei ragazzi, la terza edizione delle Olimpiadi d’inglese, i concorsi per i più piccoli. È il “Pacchetto Scuola Bim 2015/2016”, che, assieme ad altri interventi per le scuole del territorio, quest’anno vale oltre 264 mila euro.

Si comincia dalle scuole primarie, con la nuova edizione del progetto “S.P.E.E.D: screening e prevenzione della dislessia in età evolutiva” dell’associazione Centralmente, che mira a individuare gli alunni a rischio di disturbi dell’apprendimento e strutturare attività di laboratorio a supporto delle competenze deficitarie emerse. Riservati ai più piccoli anche due concorsi: il primo è “La comunicazione: dalle lettere alle chat” – Premio Antonio Forlini, che rientra a pieno titolo nelle attività di sensibilizzazione e di informazione promosse dal Bim Tronto per la conoscenza del territorio e della sua storia. In questo caso i bambini svilupperanno il tema del concorso negli stili e nelle forme grafiche ed espressive preferite e ai tre istituti scolastici di appartenenza dei gruppi vincitori verranno assegnati 2.500 euro al primo classificato, 1.500 euro al secondo e 1.000 euro al terzo.  Il secondo bando è la Mostra – concorso “Procopio e i bambini illustrano Esopo”, che vuole promuovere lo sviluppo dell’arte e della creatività giovanile e sollecitare in maniera originale l’interesse nei confronti della lettura, nello specifico il contatto con il grande autore Esopo. Destinato agli studenti delle scuole medie il progetto “Stop al cyberbullismo” dell’associazione Colombre, finalizzato a prevenire il cyberbullismo, stimolare una crescita della consapevolezza legata al fenomeno, favorendo l’acquisizione di nuove competenze sociali positive alternative alla violenza. Mira alla sensibilizzazione anche “Ragazzi e New Addictions”, progetto dell’associazione Favonius, focalizzato sugli adolescenti. L’intervento utilizza strategie non improntate all’allarmismo, ma orientate a capire le azioni dei ragazzi per offrire loro spazio di partecipazione, parola e pensiero, e attivare così processi di consapevolezza.

Come sostegno diretto agli studenti, il Bim Tronto rinnova le cento borse di studio per coprire le spese sostenute per rette, trasporto o libri di testo per gli allievi delle scuole medie superiori, in particolare 75 sussidi saranno del valore di 300 euro e 25 di 500 euro per l’ultimo anno. Per gli studenti universitari, è previsto il bando di laurea 2015 finalizzato a premiare le tesi riguardanti il Bacino Imbrifero del Tronto. Ai primi tre elaborati sarà assegnata una somma pari a 5.500 euro (2.500 al primo classificato, 2.000 al secondo e 1.000 al terzo). Grande ritorno anche per il concorso “Le Olimpiadi di Lingua Inglese”, che quest’anno giunge alla sua terza edizione, sostenuto dal Bim Tronto e ideato dal Centro Studi Alfieri (Csa). L’iniziativa è rivolta agli studenti del 4° e 5° anno degli istituti superiori che intendono migliorare la loro competenza linguistica e accedere all’esame per il conseguimento della Certificazione Internazionale in lingua inglese dell’università di Cambridge. L’obiettivo è premiare i migliori allievi con un percorso di formazione linguistica completamente gratuito: i dodici studenti vincitori usufruiranno infatti di un viaggio-studio di due settimane all’estero.

Gli interventi finanziati dall’ente non finiscono qui. Ci sono infatti anche il progetto “Creiamo una Scuola Montessori ad Ascoli Piceno”, con l’istituto scolastico Luciani – Ss. Filippo e Giacomo, “Happy School” con l’isc Borgo Solestà – Cantalamessa per il bilinguismo, il progetto sperimentale Montessori con l’istituto comprensivo statale Spinetoli – Pagliare, il progetto di potenziamento linguistico Cambridge – Classi seconde e terze con la scuola media di Castignano, polo dell’I.C. Sacconi e il progetto “A scuola con l’e-book” con l’I. C. Centro di San Benedetto del Tronto. Un aiuto concreto va invece alle scuole dei comuni di Roccafluvione e Acquasanta per, rispettivamente, l’acquisto di sedie, banchi e arredi scolastici e interventi urgenti. Infine, a chiusura dell’ampissimo spettro dei contributi riservati alle scuole del Piceno, il concorso “Arte Insieme Bim”, edizione 2016, con la Fondazione Pietraia dei Poeti di San Benedetto del Tronto e il concorso “Fattoria del gigante” riservato alle scuole d’infanzia e primarie assieme all’azienda agricola Ricciotti di Valle Orta.

“Ci attende un altro anno davvero intenso e ricco – spiega il presidente Luigi Contisciani – e ne sono molto fiero. Ritengo il sostegno dell’ente che presiedo davvero vitale per l’intero mondo della scuola, dell’infanzia, della cultura e della famiglia. Da più di cinquant’anni aiutiamo la comunità e lavoriamo per il Piceno e continueremo a farlo con sempre maggiore convinzione”.

Premiazione – Pacchetto Scuola Bim 2015

Il Bacino Imbrifero del Tronto premia le scuole e gli studenti del Piceno. Si è conclusa il 9 giugno 2015, l’edizione 2014/2015 del “Pacchetto Scuola Bim” con la consegna dei riconoscimenti presso il teatro Ventidio Basso di Ascoli Piceno. Continua a leggere