dare valore appennino convegno

Dare valore all’Appennino

«Dare valore all’Appennino» è il titolo di un convegno che si svolgerà il 6 novembre nell’Auditorium del Parco del Castello dell’Aquila. L’evento è promosso da Federbim, con il patrocinio di Fondazione Montagne Italia, dell’Intergruppo parlamentare per lo sviluppo della montagna e del Comune dell’Aquila. Dopo l’introduzione di Carlo Personeni, presidente Federbim, sono previsti interventi dei deputati Enrico Borghi e Tommaso Ginoble e del senatore Andrea Olivero.

I TEMI DEL CONVEGNO – Nel convegno si approfondirà innanzitutto il contesto, trattando diversi temi: “Le geografie del cambiamento”, “I Sistemi Locali e i Comuni Montani” e i “I Sistemi locali Montani”. Quindi si affronteranno “I caratteri dei sistemi locali montani”, attraverso tre filoni: “Lo sviluppo locale nelle aree montane del Centro Nord”, “Lo sviluppo locale nelle aree montane del Sud” e “Le candidature progettuali”. Infine si procederà per i temi e gli indicatori: la Governance (Unione di Comuni e Banda Larga),  il Welfare (i servizi), l’Agricoltura (le Coltivazioni biologiche e la Multifunzionalità), la Manutenzione (SIC e ZPS e Parchi), il Turismo (Posti letto agrituristici e B&B e le Città, le Biomasse forestali, l’Eolico e il Fotovoltaico).

 

pacchetto scuola bim

Presentato il Pacchetto Scuola Bim 2015/2016

 

Si rinnova il fondamentale sostegno del Bacino Imbrifero del Tronto al comparto scolastico del Piceno: cento borse di studio, premi per le tesi di laurea, progetti scolastici di sensibilizzazione e tutela dei ragazzi, la terza edizione delle Olimpiadi d’inglese, i concorsi per i più piccoli. È il “Pacchetto Scuola Bim 2015/2016”, che, assieme ad altri interventi per le scuole del territorio, quest’anno vale oltre 264 mila euro.

Si comincia dalle scuole primarie, con la nuova edizione del progetto “S.P.E.E.D: screening e prevenzione della dislessia in età evolutiva” dell’associazione Centralmente, che mira a individuare gli alunni a rischio di disturbi dell’apprendimento e strutturare attività di laboratorio a supporto delle competenze deficitarie emerse. Riservati ai più piccoli anche due concorsi: il primo è “La comunicazione: dalle lettere alle chat” – Premio Antonio Forlini, che rientra a pieno titolo nelle attività di sensibilizzazione e di informazione promosse dal Bim Tronto per la conoscenza del territorio e della sua storia. In questo caso i bambini svilupperanno il tema del concorso negli stili e nelle forme grafiche ed espressive preferite e ai tre istituti scolastici di appartenenza dei gruppi vincitori verranno assegnati 2.500 euro al primo classificato, 1.500 euro al secondo e 1.000 euro al terzo.  Il secondo bando è la Mostra – concorso “Procopio e i bambini illustrano Esopo”, che vuole promuovere lo sviluppo dell’arte e della creatività giovanile e sollecitare in maniera originale l’interesse nei confronti della lettura, nello specifico il contatto con il grande autore Esopo. Destinato agli studenti delle scuole medie il progetto “Stop al cyberbullismo” dell’associazione Colombre, finalizzato a prevenire il cyberbullismo, stimolare una crescita della consapevolezza legata al fenomeno, favorendo l’acquisizione di nuove competenze sociali positive alternative alla violenza. Mira alla sensibilizzazione anche “Ragazzi e New Addictions”, progetto dell’associazione Favonius, focalizzato sugli adolescenti. L’intervento utilizza strategie non improntate all’allarmismo, ma orientate a capire le azioni dei ragazzi per offrire loro spazio di partecipazione, parola e pensiero, e attivare così processi di consapevolezza.

Come sostegno diretto agli studenti, il Bim Tronto rinnova le cento borse di studio per coprire le spese sostenute per rette, trasporto o libri di testo per gli allievi delle scuole medie superiori, in particolare 75 sussidi saranno del valore di 300 euro e 25 di 500 euro per l’ultimo anno. Per gli studenti universitari, è previsto il bando di laurea 2015 finalizzato a premiare le tesi riguardanti il Bacino Imbrifero del Tronto. Ai primi tre elaborati sarà assegnata una somma pari a 5.500 euro (2.500 al primo classificato, 2.000 al secondo e 1.000 al terzo). Grande ritorno anche per il concorso “Le Olimpiadi di Lingua Inglese”, che quest’anno giunge alla sua terza edizione, sostenuto dal Bim Tronto e ideato dal Centro Studi Alfieri (Csa). L’iniziativa è rivolta agli studenti del 4° e 5° anno degli istituti superiori che intendono migliorare la loro competenza linguistica e accedere all’esame per il conseguimento della Certificazione Internazionale in lingua inglese dell’università di Cambridge. L’obiettivo è premiare i migliori allievi con un percorso di formazione linguistica completamente gratuito: i dodici studenti vincitori usufruiranno infatti di un viaggio-studio di due settimane all’estero.

Gli interventi finanziati dall’ente non finiscono qui. Ci sono infatti anche il progetto “Creiamo una Scuola Montessori ad Ascoli Piceno”, con l’istituto scolastico Luciani – Ss. Filippo e Giacomo, “Happy School” con l’isc Borgo Solestà – Cantalamessa per il bilinguismo, il progetto sperimentale Montessori con l’istituto comprensivo statale Spinetoli – Pagliare, il progetto di potenziamento linguistico Cambridge – Classi seconde e terze con la scuola media di Castignano, polo dell’I.C. Sacconi e il progetto “A scuola con l’e-book” con l’I. C. Centro di San Benedetto del Tronto. Un aiuto concreto va invece alle scuole dei comuni di Roccafluvione e Acquasanta per, rispettivamente, l’acquisto di sedie, banchi e arredi scolastici e interventi urgenti. Infine, a chiusura dell’ampissimo spettro dei contributi riservati alle scuole del Piceno, il concorso “Arte Insieme Bim”, edizione 2016, con la Fondazione Pietraia dei Poeti di San Benedetto del Tronto e il concorso “Fattoria del gigante” riservato alle scuole d’infanzia e primarie assieme all’azienda agricola Ricciotti di Valle Orta.

“Ci attende un altro anno davvero intenso e ricco – spiega il presidente Luigi Contisciani – e ne sono molto fiero. Ritengo il sostegno dell’ente che presiedo davvero vitale per l’intero mondo della scuola, dell’infanzia, della cultura e della famiglia. Da più di cinquant’anni aiutiamo la comunità e lavoriamo per il Piceno e continueremo a farlo con sempre maggiore convinzione”.

federbim contisciani sondrio

Luigi Contisciani al XIX Premio Valsecchi

Trasferta a Sondrio per Luigi Contisciani, nella veste di presidente dell’Assemblea Nazionale della Federbim, in occasione della cerimonia di premiazione del XIX premio Federbim Athos Valsecchi, e a seguire per un importante convegno sulla Green Economy. Una due giorni ricca di appuntamenti, che ha visto il presidente Contisciani confrontarsi già da stamane con i vertici di Enel Produzione: “Sono molto felice di essere qui a Sondrio e di poter avvalorare ulteriormente una collaborazione con Enel Produzione proficua e molto interessante”. Nella giornata di domani, sabato 26 settembre, ci sarà anche la visita alla centrale A2A di Fraele.

Premiazione – Pacchetto Scuola Bim 2015

Il Bacino Imbrifero del Tronto premia le scuole e gli studenti del Piceno. Si è conclusa il 9 giugno 2015, l’edizione 2014/2015 del “Pacchetto Scuola Bim” con la consegna dei riconoscimenti presso il teatro Ventidio Basso di Ascoli Piceno. Continua a leggere

Alla ricerca delle tradizioni perdute

Il Presidente del BIM Tronto, Luigi Contisciani ha il piaciere di invitarLa a partecipare alla presentazione dellibro “Alla ricerca delle tradizioni perdute” a cura dellaProf.ssa Gabriella Piccioni ed edito daquesto Consorzio.

Scarica l’Invito >>

In viaggio verso Expo 2015

Il consorzio Bim Tronto e Confindustria Ascoli Picenoper la promozione del territorio piceno all’Expo Milano 2015, attraverso proposte progettuali innovativepresentate dagli studenti degli istituti di scuolasuperiore della provincia di Ascoli Piceno, pubblicanoun concorso a premi i cui documenti li troverete nella sezione bandi e concorsi di questo sito.

Dalla camera dei deputati un nuovo importante riconoscimento ai consorzi BIM

La Federbim esprime grande soddisfazione per l’approvazione alla Camera dei Deputati dell’articolo 26-bis del Disegno di legge “Disposizioni in materia ambientale per promuovere misure di green economy e per il contenimento dell’uso eccessivo di risorse naturali”.

L’articolo 26-bis stabilisce:

1) “Il sovracanone di cui alla legge 27 dicembre 1953 n.959, e alla legge 22 dicembre 1980 n. 925, si intende dovuto per gli impianti con potenza nominale media superiore a 220 KW, nella misura prevista per le concessioni di grande derivazione elettrica”.

2) All’articolo 1, comma 137, della legge 24 dicembre 2012, n. 228, le parole:

Al fine di consentire la prosecuzione degli interventi infrastrutturali da parte dei comuni e dei bacini imbriferi montani sono sostituite della seguenti:

Per le finalità e gli scopi di cui alla legge 27 dicembre 1953. n. 959. Federbim considera il testo uscito dalla Camera un ulteriore riconoscimento del valore del sovracanone e del ruolo dei Consorzi BIM e ringrazia per il risultato raggiunto l’on. Enrico Borghi del PD, relatore di maggioranza e Presidente dell’Intergruppo parlamentare Amici della Montagna, che sta seguendo con attenzione l’iter del provvedimento.

Decreto Legge “Sblocca Italia”

Federbim esprime apprezzamento per l’approvazione diun emendamento specifico al decreto legge “SbloccaItalia” che consente ai piccoli comuni montani diassicurare autonomamente il ciclo idrico integrato.Questo è un buon segnale che viene dalle Istituzioninazionali nella direzione di una maggiore attenzione per i territori montani.

Olimpiadi Della Lingua Inglese – II Edizione

Il concorso è rivolto agli studenti del 4° e 5° anno cheintendono migliorare la loro competenza linguistica eaccedere all’esame per il conseguimento dellaCertificazione Internazionale in in lingua inglesedell’Università di Cambridge.

Nel Nuovo Millennio studiare una lingua straniera può aiutare a conoscere altre culture, apprezzare tradizioni ecostumi di altre nazioni, abbattere le barriere che dividono i popoli.

Comprendere e parlare diverse lingue fin dai primi anni di vita contribuisce ad uno sviluppo armonico ed integraledella personalità. In particolare, la conoscenza della lingua inglese ottimizza senza dubbio le prospettiveoccupazionali e la mobilità transnazionale, costituendo un vero e propriopassaporto” per il mondo.

Il concorso è rivolto agli studenti del 4° e 5° anno che intendono migliorare la loro competenza linguistica eaccedere all’esame per il conseguimento della Certificazione internazionale in lingua inglese dell’Università diCambridge.

Nella Sezione Bandi e Concorsi del sito troverete i documenti inerenti il concorso.